Exhibition –
23 September 2022
19 November 2022

Gianluigi Colin, What remains of the present.

Gianluigi_Colin_Quel_Che_Resta_Del_Presente_1.jpg

Una complessa e monumentale installazione site-specific dà vita alla mostra di Gianluigi Colin nella galleria Volumnia a Piacenza. Gianluigi Colin (Pordenone, 1956) da molti anni lavora sul dialogo tra immagini e parole. In particolare, il centro del suo lavoro è il sistema dei media, la dimensione del tempo e il valore della Memoria.

Colin ha dato vita a una mostra interamente pensata ad hoc per gli spazi della chiesa, presentando due nuovi cicli di lavori molto diversi sul piano della rappresentazione, ma uniti dall’uso degli stessi materiali e dallo stesso linguaggio dell’astrazione. Complessivamente si tratta di 60 tele, alcune anche di grandi dimensioni, più una monumentale installazione nella navata centrale della Chiesa. Da una parte, infatti, Gianluigi Colin ha decido di collocare le sue opere astratte (che ha chiamato “Impronte,” caratterizzate dal fatto di essere materiali di pulizia delle rotative di stampa di quotidiani o di libri) esattamente là dove prima c’erano le cinquecentesche pale d’altare: opere cariche di memorie di parole e di figure, qui dissolte in segni, striature dai colori tenui o accesi che suggeriscano un’idea di meditazione e riflessioni sulla fragilità dell’esistenza.

La mostra Gianluigi Colin, Quel che resta del presente si inserisce nel programma di XNL APERTO: progetto dedicato alle arti contemporanee nato dalla sinergia tra istituzioni pubbliche e soggetti privati del territorio piacentino, che il 23 settembre inaugurerà il suo primo appuntamento con un programma di esposizioni e aperture straordinarie. Una manifestazione annuale, coordinata da XNL Arte e dalla sua direttrice artistica Paola Nicolin, dedicata alle arti del nostro tempo che unisce la città alla campagna e che ragiona in una prospettiva di allargamento dei pubblici e di accessibilità.

Coordinamento: Luigi De Ambrogi
Progetto d’allestimento: Baldessari e Baldessari
Design delle luci: Davide Groppi
Art Direction: Francesco Dondina
Fotografie: Bruno Cattani e Danilo De Marco
Installation views: Fausto Mazza Studio

ADI Design Index Compasso D’oro Selection 2023

Exhibition opening: Friday, September 23, 2022 from 5:00 p.m. to 10:00 p.m.

September 24 – November 19
tuesday – saturday 15:00 – 18:00 and by appointment

PRESS RELEASE

 

Volumnia / Stradone Farnese 33, Piacenza, Italy/
VAT IT01733300337 / Privacy Policy

Newsletter
Newsletter